Clicca per visualizzare il contenuto scelto

Sommario dei contenuti e normativa di riferimento
Introduzione e definizioni
Progetti di inclusione
Informazioni generali su inclusione e integrazione specialistica e sensoriale (Regione Lazio)
Sintesi del Progetto di assistenza specialistica (finanziato dalla Regione con i fondi FSE POR)
Sintesi del progetto di assistenza ad alunni con disabilità sensoriale (fondi della Regione Lazio)
Normativa di riferimento
Legge 170 del 2010
Linee guida sui DSA 12 luglio 2011
Linee guida all'Orientamento 2014
Modulistica utile
Modulo per la consegna della diagnosi alla scuola da parte della famiglia

Introduzione e definizioni

B.E.S. (Bisogni Educativi Speciali) vengono intesi come macrocategoria che racchiude non solo i casi certificati dalla 104/1992 e dalla L.170/2010 e D.M.12/7/2011 sui D.S.A., ma anche i casi di svantaggio culturale, socioeconomico, linguistico, nonché tutti quei casi “ che non vengono o non possono venire certificate dalla Lg. 104 del 1992.” L’attenzione si traduce in un approccio educativo, psicologico e didattico individualizzato, specie nei casi non certificati rilevabili secondo elementi oggettivi (es. segnalazione dei servizi sociali) o sulla base di “ben fondate considerazioni psicopedagogiche e didattiche”(Circ. 8 del 6/3/2013) per i quali va redatto un Piano Didattico Personalizzato. A tale scopo si è costituito un Gruppo di Lavoro per l’Inclusione (G.L.I.) con i seguenti compiti:

  • rilevazione dei BES presenti nella scuola attraverso una valutazione delle osservazioni del contesto classe;
  • contatti con i Centri Territoriali di Supporto (C.T.S.) per la risoluzione di problemi di integrazione territoriale, per la formazione professionale dei docenti, per la fornitura di materiale speciale;
  • focus/confronto sui casi, consulenza e supporto ai colleghi sulle strategie/metodologie di gestione delle classi;
    rilevazione, monitoraggio e valutazione del livello di inclusività della scuola;
  • raccolta e coordinamento delle proposte formulate dai singoli GLH Operativi;
  • elaborazione di una proposta di Piano Annuale per l’Inclusività riferito a tutti gli alunni con B.E.S., da redigere al termine di ogni anno scolastico (entro il mese di giugno).
I BES e la loro articolazione

Risorse per l’Inclusività

  • Umane: referente per l’integrazione, insegnanti di sostegno, assistenza specialistica, assistenza tiflodidattica per alunni ipovedenti, coordinatori di classe, volontari da associazioni esterne;
  • Tecniche: laboratorio per l’inclusività per le attività individualizzate e di piccolo gruppo;
  • Progettuali: Progetto Comenius Sport (esperienza di una settimana all’estero che coinvolge le autonomie sociali/comunicativo/linguistiche) e Progetto Special Olympics (partecipazione alle manifestazioni sportive ufficiali che interessa la dimensione psicomotoria, relazionale e delle autonomie personali/sociali)
  • Strutturali: contributi esterni professionalizzanti, cooperative di risocializzazione e centri per l’impiego per facilitare l’ingresso nel mondo del lavoro e la realizzazione del progetto di vita.

Prof. Angelo Ferrante
(Funzione Strumentale per Inclusività)

Condividi sui social
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email