In collaborazione con San Cesareo, Colleferro e Tivoli

La Notte Nazionale dei Licei Classici è un’iniziativa che da qualche anno coinvolge centinaia di istituti italiani, che aprono le porte della scuola, proponendo progetti culturali di ogni tipo. Quest’anno l’IIS “Eliano Luzzatti” di Palestrina, tra le tante iniziative, ha voluto mostrare ai suoi visitatori la sua collaborazione con Special Olympics Italia e il suo team di volontari.

I volontari all’opera nello stand riservato a Special Olympics

Special Olympics Italia è un’associazione internazionale che si occupa di promuovere l’inclusione sociale di persone con disabilità intellettiva attraverso lo sport. Essa dunque elabora programmi di allenamento e competizioni sportive, collaborando con i team sportivi locali, con l’ausilio di volontari scolastici o aziendali.

Il team volontari “Eliano Luzzatti” è ormai una presenza fissa in queste competizioni: generazioni di studenti prenestini condividono questa passione, impegnandosi fattivamente nel sociale.

Venerdì 11 gennaio u. s., in occasione della Notte Nazionale del Liceo Classico, i volontari hanno mostrato a tutti una parte del loro mondo, attraverso una mostra fotografica degli eventi passati, una piccola convention, e una serie di percorsi dimostrativi di basket.

Presenti all’evento c’erano le associazioni sportive “Mai Soli” di San Cesareo, “Crescendo Insieme” di Colleferro, “Senza Frontiere” di Palestrina e “Liberi di Fare Sport” di Tivoli. I ragazzi, però, non si sono accontentati: hanno infatti inaugurato una raccolta fondi per sostenere l’atleta Michele Latini, che dal 14 al 21 marzo parteciperà ai Giochi Mondiali di Special Olympics ad Abu Dhabi, insieme ad altri 114 atleti della delegazione italiana, tra cui l’orgoglio tiburtino Gabriele Di Bello.

La serata, aperta simbolicamente con l’accensione del fuoco olimpico, si è poi conclusa con una partita di pallavolo unificata tra una squadra di volontari del Liceo, e il team “Crescendo Insieme”, di cui fa parte Michele.

La torcia olimpica che viene simbolicamente accesa

L’IIS “Eliano Luzzatti” è un’eccellenza in Italia, in quanto è la prima scuola ad aver stipulato un progetto di alternanza scuola-lavoro secondo uno schema triadico: il Liceo, Special Olympics e l’Istituto Comprensivo “K. Wojtila”, dove i volontari, coordinati dalla professoressa Silvia Merni, si impegnano nel progetto “Young Athletes”, avvicinando classi della scuola dell’infanzia in cui ci sono bambini con disabilità intellettiva alle attività motorie.

Alcuni volontari durante le attività della sera

Quello che i volontari vogliono trasmettere è un clima di allegria, di divertimento, di affetto.

Quando si partecipa ad un evento sportivo di fatto si è in famiglia, si condividono momenti speciali con persone speciali. La cosa che colpisce di più è la totale assenza di ipocrisia, di falsità, di secondi fini, estremamente rara da rintracciare nella società di oggi.

E quella maglietta rossa, quel cartellino con scritto il tuo nome rimangono attaccati, non si riesce più a toglierli, ci si innamora della magia di Special Olympics.

Con la loro testimonianza, i volontari dimostrano che non tutti i giovani sono disinteressati ai problemi di ordine sociale e che davvero si può ripartire dalle giovani generazioni per sperare in un futuro migliore.

Gaia De Angelis
(via: Notiziario Tiburtino – n.1 Gennaio 2019 – pp. 6-7)


Una piccola galleria di immagini


Per maggiori informazioni sulla collaborazione tra il nostro Istituto e Special Olympics, apri la pagina dedicata del sito .

Condividi sui social
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email